Ma mi faccia il piacere!

Piccola riflessione: Cosa significa #RiVotiAmo?

Significa semplicemente “Votiamo Di Nuovo”? No! Ovvio. Significa restituiamo dignità e sovranità alla cittadinanza rendendole (o DANDOLE) l’unico strumento per esercitarle che ci è concesso: il VOTO.

Voto che per essere tale deve essere almeno e non solo:

LIBERO: quindi non pilotato, truccato o imposto, verificabile e verificato.

CHIARO: ad un voto deve corrispondere una volontà PRECISA (per quanto possibile) e non INTERPRETABILE a piacimento: “È una scelta tecnica ” – “Non ne sapevo nulla” -“È Irrilevante” – “È una scelta POLITICA…”, tanto per dire.

VINCOLANTE: ad un voto DEVE corrispondere un’ azione di “governo” volta ad attuarlo.

RILEVANTE: ossia si vota su tutto ciò che non è stato precedentemente deciso e che sia in discussione, non sia un semplice passaggio tecnico. Non si può votare su TUTTO, ad esempio il colore dei tappi delle penne o, per assurdo, se un movimento NON liberista voglia privatizzare l’acqua…o l’energia o i trasporti!

Se si vota lo si fa con prassi CONSOLIDATE e CONDIVISE, non quando vuole qualcuno, come vuole qualcuno, nei tempi dettati da qualcuno, fra le opzioni scelte da qualcuno, su cose di interesse di qualcuno per realizzare politiche decise da qualcuno per motivi noti solo a qualcuno…che non siano i votanti.

nonvolervedere